Cibo

Ue, biologico in crescita, grazie anche all’Italia

Con Spagna, Francia e Germania. Dati Eurostat su superfici

Ue, biologico in crescita, grazie anche all’Italia

Continua la crescita delle superfici dedicate all'agricoltura biologica in Europa. Lo certifica Eurostat, che pone in evidenza una crescita di 2 milioni di ettari delle aree a dedicate alle colture bio dal 2010, per raggiungere nel 2015 gli 11 milioni di ettari, ovvero il 6,2% della superficie agricola utilizzata nell'Ue. Tra gli Stati membri, l'Italia è tra i Paesi al top più dinamici insieme a Spagna, Francia e Germania: insieme rappresentano il 52% sia delle superfici, sia del numero di produttori che in tutta Europa si dedicano al metodo bio.

Secondo l'istantanea scattata da Eurostat, l'Italia è in buona posizione anche sulla percentuale delle superfici bio sul totale di quelle coltivate, con il 12% e circa 1,5 milioni di ettari. Meglio fanno solo Austria (oltre il 20% con 552mila ettari), Svezia, Estonia, Repubblica ceca e Lettonia. Le aree coltivate con l'agricoltura biologica sono in aumento in tutta Europa, con un aumento in Italia del 34% dal 2010 al 2015. In controtendenza Paesi Bassi e Regno Unito che fanno registrare cali, rispettivamente, del 4% e del 29%.

 

Ansa

25/10/2016

Cerca

invio

Seguici su