Dal seme al piatto, la filiera chiusa di Girolomoni

10 aprile 2018
|
BIOLOGICO

Un progetto da oltre 3 milioni di euro per che porterà la cooperativa ad essere il primo pastificio bio italiano a chiudere la filiera, dal seme al piatto. 

Una iniziativa di forte impatto, coerente con lo spirito di Gino Girolomoni, pioniere del biologico e fondatore dell’omonima cooperativa, sta diventando realtà. Sono iniziati infatti i lavori che porteranno entro il 2019 alla costruzione di un impianto di molitura all’avanguardia, direttamente collegato al pastificio che sorge a Isola del Piano (Pesaro Urbino), sulle colline marchigiane.

“Con la costruzione del nostro molino, alziamo l’asticella”commenta su Repubblica Giovanni Battista Girolomoni, presidente della cooperativa Gino Girolomoni Agricola e figlio di Gino. “Siamo stati i primi specialisti della pasta bio in Italia e presto diventeremo i primi nel gestire tutta la filiera, dal seme al piatto” precisa, raccogliendo la visione che suo padre. “Per la cooperativa parla la storia, oltre 30 anni di esperienza sul campo e l’impegno di mio padre a sostegno dell’agricoltura biologica, anche quando nel nostro Paese era bandita. Poi, è arrivata la certificazione bio: un grande risultato, non c’è dubbio, perché rappresenta un parametro per certificare e misurare il valore di un prodotto biologico. Ma per noi non è l’unico parametro, ce ne sono altri che ci differenziano sul mercato come l’utilizzo del metodo tradizionale di lenta essicazione per produrre una pasta bio di alta qualità”.

Grazie al molino di proprietà collegato al pastificio di Isola del Piano, che verrà realizzato entro il 2019 con un investimento di oltre 3 milioni di euro, Girolomoni potrà controllare la lavorazione del grano in ogni fase, dalla coltivazione alla raccolta, dalla pulitura alla macinazione. L’azienda potrà infatti garantire la reale qualità della sua pasta, con un controllo adeguato lungo la filiera produttiva. Infatti, è qui che confluirà il grano dei 200 agricoltori soci della cooperativa. Prodotto certificato biologico e garantito dal rapporto diretto con le aziende agricole.

Tags: , , , ,

img advertisement
Credits: Agostini Lab Srl